USA: la strage di Orlando

logo

50 persone, ragazzi e ragazze omosessuali, sono state uccise in un pub gay di Orlando per mano di un giovane statunitense di origine afgana e di fede musulmana che, prima della strage, ha affermato di farlo in nome dell'ISIS.
La chiesa metodista di Parma e Mezzani condanna questo ennesimo eccidio che questa volta si è appuntato contro la comunità LGBTI.
Ancora non sono del tutto chiare le motivazioni che hanno spinto l’assalitore a scaricare il suo odio contro queste persone riunite a festeggiare il Gay Pride. Forse odio di genere e forse convinzioni religiose, falsate e radicalizzate, hanno armato la mano di Omar Mateen.
Ci auguriamo che questa strage non finisca con l’acutizzare discriminazioni e reazioni contro le comunità islamiche negli Stati Uniti e in altre parti del mondo occidentale perché questo non farebbe che accrescere odio e violenza.
Noi, come credenti cristiani e cittadini, condanniamo questo atto violento e desideriamo dare la nostra solidarietà alle famiglie delle vittime e dei feriti e alla comunità LGBTI così duramente colpita unendoci nella preghiera e dando la nostra adesione alla fiaccolata che si è tenuta in piazza Garibaldi, organizzata da Arcigay e da Agedo di Parma.
Che il Signore accompagni i passi di coloro che cercano ed operano per la pace!

Past. Mirella Manocchio
Per la Chiesa Evangelica Metodista di Parma e Mezzani

Iniziativa del Consiglio delle Chiese Cristiane di Parma

abbraccio

Il Consiglio delle Chiese Cristiane di Parma ha deciso un piccolo gesto di solidarietà per aiutare alcune famiglie in difficoltà...

per saperne di più fate click qui

Servizi Sostegno

Servizi Link

Servizi Rubriche

Servizi Help

Joomla Templates by Joomla51.com